ANNO 2

Obiettivi:

Gli obiettivi del 2° anno sono: la comprensione  del processo diagnostico e la capacità di formulare un’ipotesi relazionale che colleghi la funzione del sintomo all’interno del sistema, con  le dinamiche intrapsichiche e trigenerazionali; iniziare a connettere la fenomenologia del sintomo che emerge a livello intrapsichico ai quadri psicopatologici della coppia e della famiglia. Acquisire i principali quadri psicopatologici propri del sistema coppia: problemi di comunicazione,  disturbi sessuali, sofferenze relative a crisi e/o a separazione e divorzio, etc.

 Approfondire la psicopatologia e la clinica della psicoterapia familiare della famiglia con bambini: enuresi, fobie scolari, disturbi del comportamento, disturbi psicosomatici, depressione, psicosi infantili, autismo, etc. 

Imparare ad utilizzare il gruppo come risorsa professionale, superando un individualismo difensivo verso l’acquisizione del saper collaborare in équipe.

In questo anno l’allievo diventa inoltre attivo, e intervista la sua prima famiglia con la supervisione diretta del didatta.

MODULO TEORICO TOTALE ORE 120 

Parte Generale (Docenti esterni) :

  • Psicologia Generale
  • Psicologia dell’età evolutiva.
  • Psicopatologia Generale
  • Psicodiagnostica Clinica
  • Epistemologia
  • Metodi e Tecniche Psicodiagnostiche
  • Letture Guidate da Tutors

Parte Specifica (CIOR 2°) (Docenti Interni)

Psicodinamica dello Sviluppo e delle Relazioni Familiari:

  • Obiettivi: Raggiungimento di una buona conoscenza del funzionamento e della evoluzione della famiglia normale e dei suoi  membri nel loro ciclo vitale individuale e familiare. Ampliamento del concetto di normalità.
  • Metodi: Genogramma fotografico del singolo allievo , uso di videofilm, interviste geografico storiche con le famiglie degli allievi, bibliografia ragionata.
  • Valutazione dei Risultati: Tesina. Esame orale su video muto.

Teoria e Tecnica dell’Osservazione Relazionale: 

  • Obiettivi: Acquisizione della capacità di osservazione delle dinamiche relazionali.
  • Metodi: Lezioni teoriche , esercitazioni su video-film, simulazioni di interviste con famiglie normali.
  • Valutazione dei risultati: Costruzione di un’ipotesi relazionale dopo l’osservazione di un video muto.

Teoria e Tecnica della Comunicazione Umana: 

  • Obiettivi : Apprendimento dei principi fondamentali della comunicazione umana.
  • Metodi: Lezioni teoriche, Bibliografia, esercitazioni pratiche.
  • Valutazione dei risultati: Tesina.
  • Letture guidate da Tutor

MODULO RELAZIONALE (1° TRAINING – DOCENTI INTERNI) TOTALE ORE 250 

Elementi di Diagnostica Relazionale:

  • Obiettivi: Acquisizione di una capacità diagnostica relazionale; costruzione di un’ipotesi sulle funzioni del sintomo, collegamento della stessa ai modelli familiari trigenerazionali di relazione e comunicazione.
  • Metodi: Clinica familiare, individuale e di coppia condotta dall’allievo, con supervisione diretta attraverso lo specchio unidirezionale effettuata dal didatta. Supervisione indiretta su casi dell’allievo. Bibliografia.
  • Valutazione dei risultati: Formulazione scritta di un’ipotesi diagnostica su una prima seduta videoregistrata o osservata  attraverso lo specchio.

Psicopatologia delle dinamiche di coppia : 

  • Obiettivi: acquisizione dei principali quadri patologici propri del sistema coppia (problematiche di comunicazione, sessuali, relative a crisi e/o a separazione e divorzio, etc.)
  • Metodi: Lezioni teoriche, Bibliografia, Clinica condotta dall’allievo con supervisione diretta o indiretta, video-nastri di processi clinici condotti dai didatti.
  • Valutazione dei risultati: Test su video-nastri, Supervisione indiretta.

Psicopatologia delle dinamiche familiari 1°- Età Evolutiva:  

  • Obiettivi: Conoscenza dei principali quadri psicopatologici della famiglia con bambini (Enuresi, fobie scolari, disturbi del comportamento, disturbi psicosomatici, nevrosi , psicosi infantili, autismo, etc.)
  • Metodi: Lezioni teoriche, Bibliografia, Clinica condotta dall’allievo con supervisione diretta o indiretta, video-nastri di processi clinici condotti dai didatti.
  • Valutazione dei risultati: Test su video-nastri, Supervisione indiretta.

Teoria e Tecnica della Clinica Relazionale: 

  • Obiettivi: Approfondimento della metodologia clinica con individuo, coppia e famiglia. Comprensione dei concetti di : contratto, progetto, setting e processo.
  • Metodi: Lezioni teoriche, Bibliografia, Clinica condotta dall’allievo con supervisione diretta o indiretta, video-nastri di processi clinici condotti dai didatti. Simulazioni videoregistrate e riesaminate.
  • Valutazione dei risultati: Analisi di video-nastri dell’allievo, Supervisione dirette ed indiretta della clinica dell’allievo.

SEMINARI (Programma Annuale – almeno 5 – Docenti Interni Esterni ed anche presso altri Istituti o Centri, purché approvati preventivamente e certificati): Sono tenuti da Docenti interni ed esterni, Italiani e Stranieri, scelti annualmente. Vertono su temi clinici o teorici importanti e nuovi. Hanno lo scopo di aggiornare gli allievi sugli ultimi sviluppi di teorie o tecniche, di fare il punto su temi importanti, di confrontare l’approccio teorico-clinico dell’ITFF con quello di altre scuole di terapia familiare o di altre forme di psicoterapia.

ESERCITAZIONI pratico cliniche con Tutor
Seminario Grandi Autori, Seminario Processo Terapeutico, Osservazione di Videonastri di clinica guidata da Tutor, etc.

TIROCINIO (CONVENZIONE CON SERVIZI PUBBLICI) TOTALE ORE 130

Menu